Blog

curve aggraziate

Dall'altra parte del fiume Hoai, Ponte Cau noto anche come Lai Vien Kieu è il momento clou del complesso architettonico della antica città di Hoi An.

Ponte Cau è un ponte e un piccolo tempio. Con la sua forma curva femminile e la sua brillante storia, ponte cau è stato designato come un simbolo di Hoi An. Ecco perché appare sempre su tutte le pubblicazioni ed anche esiste nella mente di ogni residente locale. È interessante notare che, il ponte è un testamento per l'amicizia tra Vietnam - Giappone da quando è stata costruita dai mercanti giapponesi nel 17 ° secolo ed è stato chiamato da Lord Nguyen Phuc Chu Lai come Vien Kieu in 1719. Il vecchio nome implica la gratitudine agli amici da lontano. Con una lunghezza di 18 m e 7 campate, Cau tempio possiede motivi squisitamente intagliato, yin yang tetto di tegole, e piatti di ceramica bloccato sulla parte superiore del tetto.

Cau tempio o Cau Bridge è uno dei quattro rimanenti ponti coperti in Vietnam. E 'ampiamente utilizzato per il traffico, ma è anche un punto di interesse per i residenti locali o amici da lontano a venire ad una fermata e avere chiacchierate amichevoli. Vicino a Hoi An è la vecchia capitale imperiale di Hue noto anche come patrimonio culturale dell'umanità dall'UNESCO. Situato nel quartiere Huong Thuy, Thanh Toan ponte coperto è anche molto popolare e sempre accoglie molti turisti a visitare. I due restanti ponte coperto si trovano in due province di Ninh Binh e Nam Dinh. Si può dire che i quattro ponti sono degni di essere considerati patrimonio nazionale poiché sono simboli di estetica integrali, tecniche meticolose e design raffinato.

ponte pagamenti coperto

Thanh Toan Ponte si presenta come un arcobaleno in onda e una casa sul fiume. Il ponte di legno 17 m di lunghezza e 4 m di larghezza. Il tetto piastrellato è fatto del tubo - forma piastrelle ceramiche. Il ponte è costituito da 7 scomparti. In occasioni speciali, un mercato rurale deliziosa si è tenuta davanti al ponte e la gente è venuto al mercato di partecipare a giochi popolari divertenti. Insieme con il palazzo imperiale e le tombe dei re Nguyen dinastia, Thanh Toan aggiunge al look da sogno della città di Hue.

Vai al Nord, i due ponti coperti a Ninh Binh e Nam Dinh è anche famosi punti di interesse per i ricercatori d'arte e turisti. I visitatori di Phat Diem sono fortemente impressionati dal ponte di coperta attraverso un fiume. Questo è un famoso ponte e un popolare tempio antico. Il ponte di legno ad arco è di 3 campate, ognuno contiene 4 scomparti, con una lunghezza totale di 36 m ed una larghezza di 3 m. Due lati del corpo sono due file di ringhiere e pilastri in ironwood. Il ponte è stato coperto con piastrelle tradizionale rosso. All'inizio e alla fine del ponte sono due tre - scale step, La prima porta alla riva e l'altro porta al fiume.

Di 100 km lontano si trova il ponte coperto in Luong pagoda, Hai Anh comune, distretto di Hai Hau, provincia di Nam Dinh costruito 300 – 400 anni fa attraverso il fiume Le Trung Giang. situato a circa 100 metri dal tempio Luong, proprio sui sentieri al tempio, il ponte coperto e il tempio insieme creano un vestigio. Il ponte costituito da 9 scomparti, con 40 colonne circolari in ironwood. Lungo i due lati sono lunghi corridoi servono come sedi. Il ponte rende archi grassetto sulla 18 pilastri in pietra e travi massicce. lavoratori abili avevano creato un quadro brillante per il ponte, tetto in tegole specialmente curva come un drago volante in onda. purtroppo, distretto di Hai Hau sembra essere ancora sconosciuto per i turisti. Insieme a Pho Minh and Co Le pagode, le reliquie di Phu Giorno…, il ponte vicino al tempio Luong ha contribuito ad una deliziosa scena rustica di villaggi a Nam Dinh.

Sparsi dal Nord al Vietnam centrale, vecchi ponti che ancora esistono sono inestimabili tesori nazionali e un testamento vivente al fiorire dell'architettura Vietnamita bene ai vecchi tempi. Tali opere d'arte incredibili ci portano valori immortali dell'umanesimo nella vita semplice e rustico quotidiana, nonostante molte difficoltà da superare.

Condividere

Potrebbe piacerti anche

Non ci sono commenti

lascia un commento